Progetti

 

PROGETTI STANDARD

I progetti standard sono promossi dagli attori locali dei territori italiani e tunisini, organizzati in partenariati transfrontalieri, in accordo con gli obiettivi e le priorità del Programma. Questo tipo di progetti mira a favorire l’emergere di iniziative congiunte identificate ed elaborate dai partenariati, che sono composti da un minimo di 2 partner (capofila incluso), di cui 1 con sede in Italia e 1 in Tunisia. 

Per i progetti standard, che possono riguardare tutte le misure del Programma, sono stati messi a bando 8.231.660,72 euro nel primo bando e 8.221.143,08 euro nel secondo bando.

La dotazione finanziaria messa a disposizione per ciascun progetto standard è compresa tra un importo minimo di 500.000 e un massimo di 800.000 euro.

I progetti standard finanziati affrontano tematiche quali lo sviluppo economico, la ricerca e l’innovazione, le energie rinnovabili e la promozione delle risorse naturali e culturali.

 

PROGETTI STRATEGICI

I progetti strategici hanno come obiettivo l’attuazione di interventi concreti sul territorio, nell’ambito di alcune priorità preventivamente identificate dal Comitato di Sorveglianza Congiunto (CSC). Tali progetti si fondano sulla costituzione di partenariati pubblici-privati, che riuniscono attori chiave del cambiamento attorno ad una delle grandi sfide dello spazio transfrontaliero di cooperazione. Requisito necessario è che ogni partenariato sia composto da un minimo di 4 e un massimo di 8 partner (capofila incluso) di cui almeno 2 con sede in Italia e almeno 2 in Tunisia, nei territori ammissibili. Inoltre, almeno uno dei partner deve avere una responsabilità diretta nell'elaborazione delle politiche pubbliche negli ambiti tematici scelti dal Programma. Di conseguenza, per ogni partenariato, è obbligatoria la partecipazione di almeno un Dipartimento regionale siciliano ed un Ministero tunisino. 

La dotazione finanziaria messa a disposizione per i progetti strategici è compresa tra un importo minimo di 900.000 e massimo di 1.800.000 euro.

Tra gli altri attori coinvolti, ci sono università, centri di ricerca, tecnopoli, poli di competitività, enti di diritto pubblico, associazioni di categoria ed ONG.

I progetti strategici finanziati dal Programma sono 4.

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrire servizi in linea con le tue preferenze. Se non accetti i cookie le funzionalità del sito risulteranno limitate. Se vuoi saperne di più sui cookie leggi la nostra Cookie Policy.